Vicino
Notizie

Fumo di Terza Mano: Cosa Succede a Sigaretta Spenta

Fumo di Terza Mano: Cosa Succede a Sigaretta Spenta

Se sei un fumatore conosci sicuramente i danni che provochi al tuo corpo ad ogni boccata e sai anche che il fumo passivo è altrettanto dannoso per chi ti sta intorno. Quello che forse ancora non conosci è il fumo di terza mano, che rimane dopo aver spento la sigaretta.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Uso: questo posacenere in melamina fa scomparire la cenere con stile.; Materiale: la melamina è il materiale di base per questi eleganti posacenere.
6,99 EUR Amazon Prime

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

Cos’è il Fumo di Terza Mano

Si tratta del residuo che si deposita dopo aver fumato una sigaretta su oggetti, mobili, vestiti e in generale nell’ambiente. I ricercatori dell’ University of California Riverside sentenziano: il fumo di terza mano è mortale almeno quanto quello di prima mano, ovvero quello che viene direttamente inalato da chi fuma (quello di seconda mano è il fumo percepito da chi sta vicino al fumatore).

Ogni volta che sentiamo la puzza di fumo su vestiti e ambienti, che sia in casa o in macchina, non stiamo percependo soltanto semplice cattivo odore, ma vere e proprie sostanze cancerogene fortemente rischiose depositate sulle superfici.

Particelle di fumo anche nei luoghi dove vige il divieto di fumare

Secondo una recente ricerca della Drexel University, i residui tossici del tabacco sono presenti anche in tutti quei luoghi dove da anni è ormai vietato fumare, trasportati dalle particelle di aerosol presenti nell’aria.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

Gli studiosi del Lawrence Berkeley National Laboratory, hanno scoperto che i residui del fumo permangono in una stanza per molto tempo causando danni a livello genetico.

La dottoressa Manuela Martins-Green della University of California Riverside, ha spiegato che se un soggetto fuma all’aperto e poi ritorna in casa avvicinandosi ad altri soggetti, con i loro vestiti impregnati di nicotina potrebbero danneggiare la loro salute. Ecco perché bisognerebbe togliersi subito i vestiti contaminati e metterli a lavare il prima possibile.

La prossima volta che percepite la puzza di fumo in un ambiente pensate che si tratta di molecole nocive che respirate e non di semplice “odore” e soprattutto, se siete fumatori, pensateci due volte prima di contaminare l’ambiente dove staranno i vostri cari.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *