Vicino
Notizie

CBD Vietato in Crociera: Donna Bannata a Vita

CBD Vietato in Crociera: Donna Bannata a Vita

Imbarcarsi in una crociera dovrebbe essere una pausa dalla quotidianità e un luogo dove trascorrere le vacanze a proprio modo, sia che si tratti di essere attivi e partecipare a escursioni in destinazioni esotiche oppure dormire fino a tardi e rilassarsi sul ponte. Tuttavia, una donna di recente ha ricevuto un divieto a vita per aver tentato di imbarcare delle caramelle gommose al CBD. A quanto pare il CDB è vietato su tutte le maggiori compagnie.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Uso: questo posacenere in melamina fa scomparire la cenere con stile.; Materiale: la melamina è il materiale di base per questi eleganti posacenere.
6,99 EUR Amazon Prime

Secondo Local10 News, la texana Melinda Van Veldhuizen ha partecipato a numerose crociere in passato ma durante l’imbarco dell’ultima crociera, è stata messa da parte quando un addetto alla sicurezza ha trovato le caramelle al CBD nella sua borsa. “Ho difficoltà a dormire, quindi era solo per assicurarmi di poter dormire durante il viaggio” ha detto Van Veldhuizen. “Le ho sempre portate con me, senza problemi.”

La donna ha spiegato che è stata separata dalla sua famiglia e portata in un’area riservata, dove è stata interrogata sia dalla sicurezza della nave che dalle forze dell’ordine. “Sono stata lì seduta per due ore e mezza, davvero incerta su cosa stesse per accadere” ha detto. “Il modo in cui mi hanno trattato era come se fossi una criminale.” In principio pensava si trattasse di un errore, come spesso accade a bordo per oggetti proibiti.

Il CBD è legale negli Stati Uniti dalla promulgazione del Farm Bill nel 2018 e può essere venduto in qualsiasi stato purché contenga lo 0,3% di THC o meno. Le caramelle al CBD di Van Veldhuizen contenevano lo 0,01% di THC.

Lei e la sua famiglia non hanno proseguito la loro vacanza e sono stati informati da una lettera della compagnia di crociera che la donna era bandita dalle future crociere.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

Local10 News ha condiviso una dichiarazione ottenuta da Carnival, la compagnia in questione, riguardo l’incidente. “Ci dispiace molto che questa ospite e la sua famiglia siano insoddisfatti dell’esito dei loro piani di vacanza, ma stiamo seguendo la legge federale secondo cui il CBD è definito come sostanza controllata“.

La linea di crociera Carnival esplicita sul suo sito web che la cannabis e il CBD sono chiaramente proibiti. “Qualsiasi narcotico, incluse droghe sintetiche, CBD e cannabis medica. Mentre alcuni prodotti a base di CBD usati per scopi terapeutici possono essere legali negli Stati Uniti, non lo sono in tutti i porti che visitiamo e pertanto sono considerati oggetti proibiti,” afferma la compagnia di crociere.

La compagnia di crociere Royal Caribbean, che possiede alcune delle navi più grandi al mondo, specifica nelle sue FAQ che “droghe e sostanze illegali” e “olio di CBD/prodotti a base di CBD” sono vietati a bordo.

Anche la Disney Cruise Line indica una “politica sulle droghe illecite e la marijuana” nella sua lista di oggetti proibiti. “Inoltre, tutto il materiale per il consumo di marijuana, cannabis e canapa è proibito. Marijuana prescritta a scopo medico, così come oggetti derivati da o arricchiti di marijuana, inclusi articoli e prodotti che contengono THC (Tetraidrocannabinolo) e o CBD (Cannabidiolo) sono altresì proibiti.

Allo stesso modo, la Norwegian Cruise Line vieta in qualsiasi forma la cannabis e il CBD.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *