Tennessee: Coltivazione di Cannabis in una Chiesa

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Borsello porta tabacco, cartine, filtri e accendino - Astuccio portatabacco di stoffa Maki
Borsello porta tabacco, cartine, filtri e accendino - Astuccio portatabacco di stoffa Maki
Leggero e facile da portare con sé in tasca, in borsa o nello zaino; È il regalo perfetto per gli amici che preferiscono le sigarette fai-da-te
17,99 EUR Amazon Prime

I pubblici ufficiali del Tennessee hanno smantellato un sito di coltivazione di cannabis che era stato allestito in una chiesa riconvertita, sequestrando circa 2.000 piante di marijuana nel processo. L’irruzione nella chiesa, condotta la scorsa settimana dall’Ufficio dello Sceriffo della Contea di Stewart, è stata il risultato di un’inchiesta durata svariate settimane, secondo quanto riferito dagli ufficiali.

Il Tennesse è ancora uno dei pochi Stati degli USA ad aver legalizzato la cannabis

Sebbene il numero di piante non fosse particolarmente elevato per gli standard delle operazioni commerciali di coltivazione di marijuana, lo sceriffo Frankie Gray ha osservato che l’operazione ha chiuso la più grande piantagione di marijuana mai scoperta nella contea di Stewart.

In un post sui social media di venerdì, l’ufficio dello sceriffo ha riferito che i vice avevano condotto un’indagine sulla chiesa per tre settimane dopo che i residenti locali avevano segnalato un forte odore proveniente dalla proprietà. Gli investigatori hanno effettuato fermi del traffico per interrogare le persone che avevano visto entrare ed uscire dalla chiesa e sono stati informati che nel sito veniva coltivata canapa, che è legale nel Tennessee con una licenza dello stato.

I vice dello sceriffo hanno anche indagato sull’utilizzo di elettricità e acqua nella proprietà, che era stata originariamente costruita come chiesa metodista nel 1960 e poi venduta. Gli investigatori hanno scoperto che l’operazione di coltivazione aveva una bolletta dell’acqua descritta dai media locali come “alta” e utilizzava circa 3.000 dollari al mese di elettricità.

L’ufficio dello sceriffo ha dichiarato che l’operazione di coltivazione di marijuana includeva sistemi di illuminazione e irrigazione sofisticati azionati da timer automatici. L’agenzia ha inoltre riferito che la ricerca sul sito è stata rallentata perché i vice indagavano “sulla possibilità di trappole predisposte per le forze dell’ordine.”

Il Tennessee è uno della dozzina di stati degli Stati Uniti che non hanno adottato un piano completo per la legalizzazione della marijuana medica, sebbene una misura limitata per la legalizzazione dell’olio di CBD a basso contenuto di THC sia stata approvata nel 2015. Il possesso anche di piccole quantità di cannabis è ancora un reato penale.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
HIBRON Porta tabacco Borsello in vera pelle (58105 Grigio)
HIBRON Porta tabacco Borsello in vera pelle (58105 Grigio)
Dimensioni: il portasigarette arrotolato misura 16,4 x 8,6 x 2,6 cm.; Il distributore di carta è ideale e compatibile con diversi formati di carta fumatori.
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *