Vicino
Notizie

Cannabis Germania: Legalizzazione Prevista per Aprile 2024

Cannabis Germania: Legalizzazione Prevista per Aprile 2024

Il governo di coalizione tedesco, che unisce membri del Partito Socialdemocratico, del Partito Liberale Democratico e dei Verdi, ha apparentemente raggiunto un accordo sulla regolamentazione della cannabis il 27 novembre. Secondo le recenti discussioni, la cannabis in Germania potrebbe diventare legale a partire dal 1° aprile 2024, con la possibilità che i social club della cannabis aprano già dal 1° luglio 2024.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Uso: questo posacenere in melamina fa scomparire la cenere con stile.; Materiale: la melamina è il materiale di base per questi eleganti posacenere.
6,99 EUR Amazon Prime

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

La legge sulla Cannabis sta arrivando! Stiamo finalmente ponendo fine alla fallimentare politica proibizionista! Dopo intense trattative, ora c’è una legge che si concentra sulla protezione dei giovani e sulla salute, pone fine alla criminalizzazione ed è pratica”, ha affermato la portavoce del Partito Verde Kirsten Kappert-Gonther in un post sui social media tradotto.

Secondo l’agenzia di stampa Deutsche Presse-Agentur (DPA), Kappert-Gonther ha dichiarato che la coalizione ha raggiunto un consenso riguardo al possesso e alla coltivazione. Con la legalizzazione, agli abitanti sarà permesso coltivare fino a tre piante in casa, e non detenere più di 50 grammi di cannabis coltivata in casa (un aumento dai 25 grammi discussi in precedenza). La coltivazione non sarà ammessa in un raggio di 100 metri dai luoghi frequentati da bambini, come asili nido, parchi gioco e scuole. “Nelle trattative, siamo riusciti a trovare regolamentazioni praticabili che garantiscono la protezione dei giovani e la salute e rendono reale la depenalizzazione degli utenti adulti”, ha affermato Kappert-Gonther.

Mentre il possesso di più di 25 grammi era la soglia iniziale per una condanna penale in una bozza, ora le persone sono autorizzate a portare 25-30 grammi di cannabis in pubblico e 50-60 grammi in privato. Qualsiasi quantità superiore è ancora considerata reato, con multe fino a 30.000 euro . In precedenza, le multe erano fissate a un massimo di 100.000 euro ($126,930).

Si prevede che il Ministero Federale dei Trasporti e della Digitalizzazione tedesco proponga un limite di THC per i conducenti sotto l’effetto entro la fine di marzo 2024. “Il consumo collettivo nei club della cannabis e gli edibili non è ancora implementato”, ha aggiunto Kappert-Gonther sui social media. “Ma ciò su cui siamo riusciti a concordare insieme è un grande passo avanti. Grazie a tutti coloro che hanno fatto campagna per questa legge per decenni!

Attualmente la legge è ancora una bozza e soggetta a modifiche, ma il passo successivo include l’invio della bozza corrente al Bundestag tedesco, o parlamento, che potrebbe avvenire già la prossima settimana. Il Bundestag è un organo governativo separato dal Bundesrat tedesco che rappresenta i 16 stati del paese.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

La risoluzione per la legalizzazione della cannabis è stata attesa a lungo in Germania. La coalizione Semaforo ha annunciato le sue intenzioni di lavorare insieme per legalizzare l’uso della cannabis da parte degli adulti già nel novembre 2021.

Il Ministro della Salute Karl Lauterbach, che in precedenza si era opposto alla legalizzazione della cannabis, ha condiviso di aver cambiato opinione nell’estate 2022. Entro settembre 2022, Lauterbach ha annunciato che ci sarebbero state cinque udienze per discutere sulla legalizzazione della cannabis. “Stiamo iniziando la fase preparatoria della legislazione. Poter finalmente annunciare questo è un momento particolarmente soddisfacente per me personalmente”, ha dichiarato all’epoca Lauterbach. “Come molti altri, lavoro da anni per assicurare che noi in Germania smettiamo finalmente di criminalizzare gli utilizzatori di cannabis e di avviare una politica sulla cannabis moderna e orientata alla salute.

A luglio 2023, la Germania ha ufficialmente rivelato i dettagli della sua bozza di legge. “Si prevede di passare la bozza di legge nel governo federale durante la pausa estiva. La bozza di legge sarà poi introdotta nel processo legislativo parlamentare e discussa sia nel Bundestag che nel Bundesrat in autunno .Il Bundestag tedesco è incaricato della decisione definitiva sulla legge”, ha dichiarato il Ministero della Salute tedesco. “La legge non necessita del consenso del Bundesrat. È prevista la sua entrata in vigore alla fine del 2023. Una volta attuata la legge, gli adulti potranno legalmente consumare uno spinello in Germania secondo quanto proposto. Fino ad allora, la cannabis rimarrà illegale.

Una lettura definitiva e una votazione sulla legislazione relativa alla cannabis erano inizialmente programmate per la scorsa settimana ma sono state posticipate per consentire una discussione il mese prossimo, secondo quanto affermato dalla politica tedesca Carmen Wegge. “Il CannG sarà deciso a dicembre”, ha scritto Wegge sui social media. “Ciò significa che non stiamo rispettando la tabella di marcia. So che questo rappresenta una grande delusione per molti. Per questo la decisione non è stata facile per nessuno. Tuttavia, dei miglioramenti ben congegnati sono nel nostro interesse comune.”

Anche Kappert-Gonther ha espresso la necessità di più tempo, con promesse di miglioramento. “Il #CannaG arriverà, solo un po’ più tardi. Sono fiducioso che la legge migliorerà in modo significativo in seguito alle discussioni. Bisogna ancora lavorare su alcune formulazioni in determinati punti. Questo è per una buona causa, la qualità viene prima della pressione temporale. Il completamento è previsto per dicembre”, ha scritto online Kappert-Gonther.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

La presentazione di questo prodotto è stata realizzata con il plugin AAWP.

1 Commento

  • E noi in Italia stiamo a condannare pure il cbd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *