Vicino
Notizie

Negozi di Cannabis Gestiti dallo Stato nel New Hampshire

Negozi di Cannabis Gestiti dallo Stato nel New Hampshire

Il Senato del New Hampshire ha approvato la scorsa settimana un disegno di legge volto a legalizzare la cannabis nello stato, come riporta InDepthNH. Il disegno di legge prevede un sistema gestito dallo stato, sostenuto dal Governatore repubblicano Chris Sununu, e segna la prima volta che la camera ha dato il via libera a tali riforme.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Uso: questo posacenere in melamina fa scomparire la cenere con stile.; Materiale: la melamina è il materiale di base per questi eleganti posacenere.
6,99 EUR Amazon Prime

Il disegno di legge non coincide con la versione approvata dalla Camera il mese scorso, la quale non includeva negozi gestiti dallo stato ma un sistema di licenze più tradizionale. La Camera ha approvato riforme per l’uso della cannabis da parte degli adulti nelle ultime tre sessioni.

Il disegno di legge del Senato consentirà, entro il 2025, la creazione di 15 negozi gestiti dallo stato o in franchising, con un massimo di uno per ogni municipalità, ad eccezione di Nashua e Manchester, dove se ne potrebbero avere di più. Il piano basato sulla gestione statale si ispira al modello dei negozi di alcolici del New Hampshire.

Durante il dibattito, il senatore Daryl Abbas ha evidenziato come il New Hampshire sia “circondato” da stati che hanno legalizzato la cannabis per uso adulto e come i residenti del New Hampshire acquistino già legalmente cannabis in altri stati.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

“Non abbiamo controllo su ciò che succede oltre il confine. Stiamo affrontando l’impatto negativo senza alcun beneficio.” — Abbas, durante il dibattito.

Il disegno di legge destinerebbe le tasse sulla cannabis alla salute comportamentale dei bambini (10%), alla sicurezza pubblica (10%) e alla prevenzione dell’abuso di alcol (15%). Sarebbe proibito fumare in pubblico, con una multa di $100 per la prima infrazione e $500 per la seconda, con la confisca della cannabis posseduta da individui sorpresi a fumare in luogo pubblico.

La legislazione vieta inoltre la vendita di nicotina e alcol nei luoghi dove si vende cannabis e sarebbe anche proibito fare lobbying nell’industria della cannabis nello stato.

Affinché possa essere promulgata, la misura deve ancora essere approvata dalla Camera e poi passare a Sununu, il quale ha indicato di voler firmare un disegno di legge che soddisfi le sue richieste, nonostante la sua opposizione alle riforme.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *