Vicino
Notizie

Operatori della Cannabis Ottimisti per il Futuro del Settore

Operatori della Cannabis Ottimisti per il Futuro del Settore

Quasi la metà degli operatori del settore cannabis negli Stati Uniti (48%) ritiene che l’industria della marijuana avrà prestazioni “leggermente migliori” o “molto migliori” nel prossimo anno, secondo quanto riportato dal Marijuana Business Daily.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon
Più Venduto # 1
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Aps 576 Set di 3 posacenere in melamina nera, Ø 8 x 3 cm
Uso: questo posacenere in melamina fa scomparire la cenere con stile.; Materiale: la melamina è il materiale di base per questi eleganti posacenere.
6,99 EUR Amazon Prime

I dati del sondaggio, pubblicati con il MJBiz Factbook del 2024, hanno anche mostrato che il 34% dei partecipanti prevede che l’industria avrà prestazioni “circa le stesse” nell’anno a venire, mentre solo il 19% si aspetta un peggioramento.

I dati sono stati raccolti tra il 13 febbraio e il 15 marzo, prima che il governo federale desse formalmente inizio al processo di riclassificazione della cannabis da Sostanza di Tabella I a Tabella III nell’ambito del Controlled Substances Act. I sondaggi hanno raccolto più di 600 risposte, principalmente (72%) da coltivatori, produttori, trasformatori o rivenditori di cannabis. Inoltre, il 90% dei partecipanti erano proprietari, fondatori o dirigenti della propria azienda.

Il rapporto ha identificato maggior ottimismo tra le persone che rappresentano aziende più giovani — in particolare quelle ancora nelle fasi di pianificazione o pre-lancio della propria attività. I più pessimisti sul futuro dell’industria erano coloro le cui imprese avevano chiuso, con il 25% che prevede che essa otterrà risultati “leggermente peggiori” o “molto peggiori” nel breve termine.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

Bob Groesbeck, co-CEO di Planet 13 Holdings, ha dichiarato nel rapporto che le persone tendono ad entrare nel settore “con grandi aspettative”, ma falliscono nell’intendere appieno “quanto sia complesso questo business.

“Non appena si aprono le porte, ci si rende conto che esistono molte sfide, inclusi strati di cambiamenti normativi da parte di diverse giurisdizioni che devono essere costantemente affrontati.” — Groesbeck, via MJBizDaily

Un altro rapporto pubblicato ad aprile ha rivelato che l’industria cannabis ha aggiunto 22,952 nuovi posti di lavoro a tempo pieno equivalente nel 2023 e ha raggiunto il sostegno a più di 440,000 posizioni.

Il prodotto più venduto del mese su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *